Traites Elementaires de Calcul Differentiel Et de Calcul Integral, Volume 1 PDF

Proprio costoro introdussero Maria Gaetana agli Elementi di Euclide, alla logica e alla metafisica, alla fisica generale, particolare e sperimentale. Maria Gaetana Agnesi espresse, in molti traites Elementaires de Calcul Differentiel Et de Calcul Integral, Volume 1 PDF questi saggi, la convinzione che anche le donne dovessero essere istruite.


Iniziò ad analizzare l’opera postuma del marchese de L’Hôpital, Traité Analytique des Sections Coniques, e ne compose un commento, mai pubblicato, chiedendo delucidazioni e consigli a rinomati matematici per via epistolare. Nel 1750 sostituì il padre nell’insegnamento della matematica all’Università di Bologna. Medaglione neoclassico col ritratto di Agnesi, a Milano. Finalmente, grazie a una donazione del principe don Antonio Tolomeo Trivulzi, nel 1771 fu istituito a Milano il Pio Albergo Trivulzio e il cardinale Giuseppe Pozzobonelli invitò Agnesi a ricoprire la carica di « visitatrice e direttrice delle donne, specialmente inferme ». Chi cercava la Agnesi per ottenere pareri scientifici fu, al contrario, cortesemente scoraggiato: l’Accademia di Torino, ad esempio, le chiese di esaminare i lavori di Lagrange intorno al calcolo delle variazioni e lei si sottrasse, adducendo « le sue serie occupazioni ».

Continuò a lavorare al Trivulzio per ventisei anni fino alla morte, il 9 gennaio 1799. La sua residenza estiva nella città di Varedo, nota come Villa Agnesi e di proprietà della curia diocesana, in condizioni di abbandono fino al 2009, dopo l’inizio di un piano di ristrutturazione che prevedeva la creazione di una scuola di musica e di un ospizio per anziani, versa attualmente in stato di degrado. Una traduzione francese del secondo volume, a opera di P. Lo stesso argomento in dettaglio: Versiera. Scrisse anche un commento a Traite analytique des sections coniques du marquis de l’Hôpital che, nonostante l’apprezzamento mostrato dai pochi lettori del manoscritto, non fu mai pubblicato. Vi veniva discussa la curva detta versiera, come ella la battezzò nel 1748. The word is derived from Latin vertere, to turn, but is also an abbreviation of Italian avversiera, female devil.

Some wit in England once translated it ‘witch’, and the silly pun is still lovingly preserved in most of our textbooks in English language. The curve is type 63 in Newton’s classification. The first to use the term ‘witch’ in this sense may have been B. La parola versiera viene dal Latino vertere, verbo che significa ruotare, ma è anche una abbreviazione per avversiera, che significa diavolo di sesso femminile. Qualcuno in Inghilterra tradusse il termine in strega, e lo sciocco gioco di parole è ancora amorevolmente preservato nella maggior parte dei nostri libri di testo in lingua inglese. Il primo a usare il termine ‘strega’ in questa accezione potrebbe essere stato B. Instituzioni analitiche ad uso della gioventù italiana.

This entry was posted in Scolaire et Parascolaire. Bookmark the permalink.